Come pensa chi si ammala di Alzheimer? La perdita della capacità di parlare e di comprendere quello che gli altri dicono

In questa serie di brevi articoli proverò a raccontarvi, o meglio a mostrarvi, come e cosa pensa un malato di Alzheimer. Per farlo ho deciso di partire dalla spiegazione di quello che una persona affetta da questo morbo non riesce più a fare. Cosa non funziona nella sua mente? Cosa ha perso per colpa della malattia?

Per capire veramente cosa pensa e perché pensa determinate cose è necessario prima comprendere cosa la malattia, che abbiamo raccontato essere una ladra, ha letteralmente rubato a quella persona.

 


 

La perdita della capacità di parlare e di comprendere quello che gli altri dicono

Voglio fare con voi lettori un piccolo esperimento. Condivido con voi un video, potete guardarlo QUI. Nelle scene sono descritte alcune situazioni difficoltose in cui si può trovare una persona con malattia di Alzheimer.

Il video è in inglese. Se non conoscete la lingua inglese non riuscirete a capirete niente di quello che le persone nel video stanno dicendo. Bene, questo è ciò che prova una persona affetta da incapacità di comprendere il linguaggio.

Soffermandovi con un po’ di attenzione sul video vi accorgerete che anche se non comprendete le parole riuscite a farvi un’idea di quello che state vedendo attraverso la comprensione dei gesti, del tono della voce, delle espressioni facciali. In generale avete le facoltà per cogliere il senso di quello che le persone fanno. Il malato di Alzheimer non ha queste capacità, non comprende le parole e ha perso anche la capacità di comprendere tutto quello che è il linguaggio non verbale.

L’altro aspetto del disturbo del linguaggio è l’incapacità a parlare. Il malato di Alzheimer non sa più trovare i nomi e i verbi corretti; non riesce a pronunciare parole complete e sillabe giuste; non ha modo di esprimere completamente i contenuti del pensiero articolando bene e in modo fluido le parole, pronunciare le frasi in modo grammaticalmente corretto, ripetere quello che ci viene detto, denominare gli oggetti.

All’incapacità di parlare segue anche l’incapacità a scrivere.

 

 


Un romanzo sull’Alzheimer, sull’amore e sull’amicizia, scritto dal Neurologo Marco Marchini, dall’alto del suo osservatorio privilegiato sul mondo della malattia.

“L’ombra non protegge dalla pioggia” è disponibile su Amazon e su tutte le principali librerie online in formato ebook e cartaceo.

ACQUISTA IL LIBRO

Trackback URL: https://www.raccontidialzheimer.com/blog/2023/12/23/come-pensa-chi-si-ammala-di-alzheimer-la-perdita-della-capacita-di-parlare-e-di-comprendere-quello-che-gli-altri-dicono/trackback/

Leave a comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *